24 febbraio 2018
Aggiornato 16:30
Cronaca dal Biellese

Sta meglio il 40enne allontanatosi ieri da casa

È stato ritrovato nel parco della Baraggia sdraiato sotto a un albero

Un momento dei soccorsi tra vigili del fuoco e personale del 118 (© Vigili del fuoco - Biella)

BIELLA - Non corre pericolo di vita il 40enne biellese che ieri, dopo aver avuto un diverbio con la sua compagna, si era allontanato dalla sua abitazione. A dare l'allarme era stata la donna, che temeva un gesto inconsulto. Era così scattata la macchina dei soccorsi che aveva portato carabinieri, vigili del fuoco e volontari a cercarlo ovunque, nei posti che solitamente frequentava. La svolta dopo qualche ora, quando è stata ritrovata l'auto, con cui se ne era andato, abbandonata a Cossato, nei pressi del sentiero che porta nel parco della Baraggia. E il 40enne era lì, sdraiato sotto a una pianta, in un luogo impervio, tanto che è dovuto intervenire l'elicottero del 118 per recuperarlo e trasportarlo al Pronto soccorso di Ponderano. Dai primi accertamenti, si sarebbe lievemente intossicato ingerendo un'intera scatola di farmaci per la pressione.