23 maggio 2018
Aggiornato 12:30
Cronaca dal Biellese

Carabinieri salvano aspirante suicida

Lo hanno bloccato sul ponte della Tangenziale prima che si gettasse nel vuoto

Carabinieri (© Diario di Biella)

BIELLA - Una pattuglia dei carabinieri ha salvato sabato scorso, ma la notizia è trapelata solo oggi, lunedì 5 febbraio, un 30enne biellese che voleva farla finita. L'uomo, raggiunto il ponte della tangenziale, a Chiavazza, ha contattato l'112 manifestando la sua drammatica intenzione. L'operatore del centralino è riuscito a trattenerlo all'apparecchio, mentre un collega mandava sul posto il primo equipaggio disponibile. Sono susseguiti minuti di ansia, fino all'arrivo della bella notizia: il 30enne era stato bloccato da due carabinieri e tranquillizzato, in attesa dell'arrivo di un'ambulanza del 118. Ora si trova ricoverato all'ospedale di Ponderano per le terapie del caso.