21 ottobre 2018
Aggiornato 02:00

New Generation sempre sugli scudi

Nella giornata di sabato nove ragazzi di coach Giorgio Moi hanno partecipato all'open internazionale di combattimento Insubria Cup a Busto Arsizio
Gli atleti in gara
Gli atleti in gara (Diario di Biella)

ROASIO - Nella giornata di sabato 3 febbraio 9 ragazzi della New Generation hanno partecipato all'open internazionale di combattimento Insubria Cup a Busto Arsizio,  competizione di alto livello con oltre mille atleti provenienti da tutta Italia e da sette nazioni straniere. La società, guidata dal maestro Stefano Moi e dal coach Giorgio Moi ha guadagnato 7 medaglie su 9 atleti in gara sabato, posizionandosi al 5° posto assoluto su 172 societá in questa prima giornata e al 19° nel medagliere complessivo, seconda societá piemontese tra quelle presenti in gara.  

PRIMO - L'oro é arrivato per l'inarrestabile Matteo Bonino, giá oro a Savona a dicembre e campione italiano per la categoria juniores nel 2017 e Annalisa Lupano per la categoria cadetti. Argento per Alessandra Coda (senior) e Gabriele Motto (cadetti), bronzo per Ilaria Pastori (senior), Christian Faccio e Enea Umilio (juniores), si sono fermati ai quarti di finale Samuele Giardina (cadetti) e Riccardo Rota Mino (juniores).

DICHIARAZIONI - «Questi sono un po' di numeri che ci fanno rendere conto di quanto siano stati bravi i nostri ragazzi, é una gara di importanza nazionale ed internazionale - commenta cosí il maestro Stefano - al di lá delle medaglie vinte e quelle perse, i nostri atleti tornano a casa con grandi esperienze in piú, insegnamenti che vanno oltre alle condizioni fisico atletiche, parliamo della testa, del cuore, del carattere e della passione».

Un'azione di un combattimento

Un'azione di un combattimento (© Diario di Biella)