25 maggio 2018
Aggiornato 03:00
Sport

Tennistavolo Biella con il vento in poppa

 Sono riprese sabato le gare dei vari campionati a squadre: tutti i risultati

Biella Legno: Davide Gamba, Gabriele Curtolo, Francesco Gamba e David Dabbicco​ (© Diario di Biella)

BIELLA  - Sono riprese sabato le gare dei vari campionati a squadre, tutte le formazioni del Tennistavolo Biella hanno virato intorno alla boa di metà percorso e diverse di esse hanno incontrato ottime condizioni di regata. Sicuramente col vento in poppa si è trovata la Carrozzeria Campagnolo in B2, infatti il match che vedeva opposti i biellesi ai torinesi del CUS, si è chiuso a nostro favore con il punteggio di 5 a 2. Ancora una volta a propiziare la vittoria finale è stato Vincenzo Carmona che, con i tre punti conquistati, ha spianato la strada per il successo del team laniero. Un punto poi lo conquista Adrian Panaite, che batte Fragolino e viene sconfitto da Nocera, ed uno Simone Cagna, vincente su Nocera e sconfitto da Semita. L’incontro, sulla carta, non presentava grosse insidie, ma molto atteso era lo scontro tra Vincenzo e Fragolino. Questi, pur di classica inferiore, aveva ultimamente battuto il nostro atleta ben due volte, di cui l’ultima solamente quindici giorni orsono in occasione della seconda prova dei tornei giovanili. Ebbene Vincenzo si è riscattato alla grande non concedendo alcun set (6,8,9) al malcapitato avversario che mai ha impensierito il nostro bravo atleta. Ora, a salvezza raggiunta, vedranno di concludere degnamente un campionato sinora percorso al di sopra delle più rosee aspettative settembrine.

SERIE MINORI - Due facili vittorie anche per le formazioni di C2 che militano nel girone A.  Il Biella Legno si aggiudica, con facilità, il match che lo vedeva opposto al CSI Gozzano. 5 a 1 il punteggio finale con tutti i componenti della formazione andati a segno, due vittorie per Francesco Gamba ed una a testa per David Dabbicco, Davide Gamba e capitan Gabriele Curtolo. Il punto della bandiera avversario è giunto per mano di Silvana Macedone sul nostro Davide.  La Falegnameria La Stazione batte, con il rotondo punteggio di 5 a 0 (con un solo set concesso), il Novara presentatosi in campo con una formazione decisamente raffazzonata. All’altezza della situazione vi era solamente Sabirov, apparso però anche lui decisamente sotto tono. Per i colori locali, assente il capitano Luca Paganin, i punti sono arrivati: due da Anna Loro e Pietro Furno ed uno da Nicolò Manfredi. Nel girone B, sconfitta invece la C2 della Lanza Assicurazioni al termine di un tiratissimo incontro. Il match, iniziato alle 15,30, si è chiuso alle 20,40 al quinto set dell’ultima partita con il punteggio di 13 a 11. Aldilà dell’esito finale, i nostri, alla fin fine, non hanno molto da recriminare. Per quello che si è visto sabato il team dell’Arcadia è apparso molto quadrato, equilibrato nella forza ed estremamente determinato. Luca Lanza, autore di due punti, ha lottato come un leone e, per veramente poco (è stato lui a disputare l’ultima partita contro De Angelis in cui si è trovato avanti due set a zero), non riesce a chiudere un match con una prestazione che sarebbe stata da incorniciare. Tommy Ferraris gioca una buona gara, dopo aver perso da Stragapede, supera in quattro set De Angelis. Poi, contro Favarato vince il primo, si trova avanti 8 a 3 nel secondo che poi perde inopinatamente (11 a 8), vince il terzo, perde il quarto e va in bella. Qui giunto però non riesce ad entrare in partita e viene battuto (11 a 5). Stefano Erba, dopo aver vinto, in tre set, la partita d’esordio su De Angelis, lentamente affievolisce, lotta ancora con Favarato, ma contro Stragapede non è stato certamente all’altezza. Per i play-off, nulla è compromesso, una vittoria certamente avrebbe posti i biellesi in ottima posizione, ma comunque sono ancora saldamente in seconda piazza a due punti dalla coppia Novara e Sisport.
Facile vittoria per la RDM – Automazioni e Sicurezza nel campionato di serie D1. Contro la Chiavazzese, attuale fanalino di coda del girone, Domenico Api, Gianluca Servo e Gil Rollino chiudono il match con il punteggio di 5 a 1. Il punto, per i cugini d’oltreCervo, arriva per mano di Furno che supera Gil. Niente da fare per Baronciani, Fazzari e Milani.

D2 - Ed infine le formazioni di D2. Gli Junior hanno incontrato i primi della classe (Santhià), mente i Senior gli ultimi (Ivrea).
I giovani, pur sconfitti, continuano a mostrare segni di miglioramento, Marco Solesio con due vittorie (su Falletti e Bruni) si conferma il migliore, bene però anche Luca Formagnana (vincente su Falletti) e soprattutto Vittoria Furno che, col suo gioco aperto, continua a divertire ed a divertirsi. Ancora troppo forte per i nostri il santhiatese Ferraro. Vittoriosi invece (5 a 1) i meno giovani con due punti di Emanuele Gritti, due di Aleardo Pungetti ed uno di Marco Serra sconfitto da Pettenon. A secco gli eporediesi Romboli e Gaietto.