18 agosto 2018
Aggiornato 00:30

Eurotrend ancora ko. E' crisi?

Rossoblů sconfitti a Roma, dagli ex Pierich e Venuto: 83 a 79. Domenica ancora in campo, al Forum, contro Latina
Una fase di gioco di ieri, a Roma
Una fase di gioco di ieri, a Roma (Pallacanestro Biella)

ROMA - Settimana amara per l'Eurotrend Biella, costretta a incassare un nuovo ko dopo la delusione del weekend con Legnano. Al PalaTiziano di Roma, in campo per la 20^ giornata di regular season (la seconda infrasettimanale) i rossoblù cedono alla Leonis Roma degli ex Simone Pierich e Marco Venuto 83-79 al termine di una rimonta e un secondo tempo combattuto a testa altissima. Una sconfitta che non compromette nulla in chiave Playoff ma che certamente accende una piccola spia nel motore dei lanieri. Domenica si torna a giocare al Biella Forum e questa volta contro la Benacquista Latina (ore 18). Obiettivo: evitare pericoli. Sarà fondamentale ripartire dagli elementi più positivi delle recenti performance per riprendere il prima possibile la media punti di inizio anno.

PRIMO QUARTO - Alla palla a due i padroni di casa scendono in campo con Deloach, Cesana, Sims, Bonessio e Piazza; coach Michele Carrea schiera invece il classico quintetto: Ferguson, Chiarastella, Bowers, Uglietti e Tessitori. Da una parte Biella apre sottotono e con punti del solo Tessitori, dall'altra la Leonis battezza il tabellino invece con due canestri pesanti di Cesana e Deloach (6-5). I rossoblù faticano a ingranare e incassano altri due precisi missili dalla lunga: timeout per la panchina biellese. Le percentuali per i lanieri migliorano al rientro dal minuto (break di 6-0 per Ferguson e compagni), quelle di Deloach invece sono già da MVP: 18-13 e timeout questa volta per coach Turchetto. Tanti gli errori a canestro e match che non decolla sul piano dello spettacolo. Al 10° Roma comanda 22-15.

SECONDO QUARTO - Nei primi due minuti smuove soltanto l'Eurobasket: Brkic e Cesena e massimo vantaggio per i capitolini. Biella prova a ricucire con Wheatle, Tessitori e Ferguson ma Roma è caparbia e non molla un colpo: Sims riporta i suoi a +11. Carrea decide quindi di riordinare le idee prenotando una nuova pausa ma le percentuali non migliorano. Solo scollinato il 15° Ferguson si iscrive a referto anche dalla lunga. La Leonis però è ancora distante, si tiene lontano dai pericoli con Sims e difende con le unghie obbligando i rossoblù a perdersi nei 24 secondi. Il sussulto arriva a seguire ancora con Ferguson: due parabole per il capitano e Biella si porta a -7. A ridosso dell'intervallo i rossoblù riescono per pochi secondi a riportarsi in scia con due liberi di Chiarastella ma vengono gelati dalla lunga dall'ex Simone Pierich allo scadere: riposo sul 41-33.

TERZO QUARTO - Con Sims Roma scatta a +10, con un gancio e una schiacciata di Tex Biella si tiene a ruota. A seguire l'Eurobasket gode di altri due liberi frutto di un fallo antisportivo fischiato a Jazz Ferguson, che si fa perdonare però poco. Biella riparte dai suoi uomini di maggior energia: Chiarastella e la sua garra argentina timbrano il -4, Tessitori domina sotto le plance e porta a casa altri due punti di vitale importanza. 45-43 e timeout. Al rientro Cesana e il quarto fallo fischiato a Lorenzo Uglietti smorzano gli entusiasmi biellesi, ma Biella c'è anche se la strada è in salita. Da tre Chiarastella è implacabile, così Bowers dalla lunetta e Ferguson nel cercare un 2+1 che vale il sorpasso: 48-51. In calo fisico e mentale, i ragazzi di coach Turchetto ritrovano dopo un antisportivo comminato a Pierich nove punti per il controsorpasso. Il finale del quarto è quasi il remake di quello precedente: Pierich, ancora lui, punisce la sua ex squadra dall'arco e Roma chiude il parziale avanti 57-54.

QUARTO QUARTO - Si dedice tutto in dieci minuti. Piazza apre il periodo in penetrazione, Tessitori con la seconda schiacciata della sua serata romana. La Leonis prova a scattare avanti con Brkic dall'arco, ci riesce per ben due volte e Biella torna così a -9. Non è finita: Tex mette la propria griffe sul nuovo -4 tra pitturato e lunetta. Il match viaggia intenso: infilano Piazza da una parte, Chiarastella dall'altra e il tabellone sale sul 69-63. Ripreso il gioco dopo un nuovo minuto di sospensione, Biella ritorna a -2 con Timmy Bowers, 71-69. A 2'30» Biella ha l'occasione per riportarsi avanti e la sfrutta dall'arco con Jazz Ferguson. È un finale punto a punto. A 1'21» Biella perde Uglietti: per lui antisportivo e panchina. Nell'ultimo minuto Roma è avanti 76-72 e Wheatle è in lunetta: due su due e timeout per Carrea. Con 18» ancora da giocare le due squadre sono a contatto, 76-76, ma il finale premia la formazione di casa che vince 83-79.

Leonis Roma-Eurotrend Biella 83-79

Parziali: 22-15, 41-33, 57-54.

Leonis Roma: Deloach 19, Bischetti n.e., Casale, Fanti 3, Cesana 9, Sims 14, Bonessio 5, Piazza 10, Venuto 1, Brkic 14, Pierich 8. All.: Turchetto.

Eurotrend Biella: Ferguson 25, Chiarastella 13, Bowers 10, Uglietti, Ambrosetti n.e., Pollone L. 4, Pollone M. n.e., Wheatle 6, Rattalino, Tessitori 21, Sgobba. All.: Carrea.

Arbitri: Bartoli, Yang Yao, Barbiero.