11 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Fricano in aula il prossimo 29 maggio

L'omicida della fidanzata Erika Preti si trova attualmente in carcere ad Ivrea. Processo a Nuoro. I suoi legali chiederanno il rito abbreviato?
Tribunale di Biella ed il luogo del delitto, in Sardegna
Tribunale di Biella ed il luogo del delitto, in Sardegna (Diario di Biella)

BIELLA - Giudizio immediato per Dimitri Fricano, l'omicida di Erika Preti, sua fidanzata, uccisa nel giugno del 2017 in una villa a Lu Fraili a San Teodoro. Il giovano dovrà rispondere del delitto che ha sconvolto il Biellese il 29 del prossimo mese di maggio, davanti alla Corte d'Assise di Nuoro. E' questo il risultato delle indagini chiuse dal procuratore di Nuoro, Andrea Garau, anche alla luce delle confessioni del giovane alcune settimane dopo il delitto. Niente udienza dal giudice per le indagini preliminari. I difensori di Fricano, conosciuto in città, anche perché dipendente di un famoso negozio in via Italia, Alessandra Guarini e Roberto Onida, potrebbero richiedere entro quindici giorni il rito abbreviato o il patteggiamento.

L'avvocato Guarini ed i due fidanzati, in una vecchia immagine. Il giovane è in carcere ad Ivrea

L'avvocato Guarini ed i due fidanzati, in una vecchia immagine. Il giovane è in carcere ad Ivrea (© Diario di Biellai)