17 agosto 2018
Aggiornato 05:00

Carabinieri: cinque romeni denunciati per furto

Si erano addirittura impadroniti di due trattori per garantirsi la fuga tra i campi di Villanova
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Si erano addirittura impadroniti di due trattori, per non restare bloccati nelle risaie, i cinque romeni, di età compresa tra i 23 e i 50 anni, denunciati dai carabinieri per furto in concorso. Teatro del crimine, che ha visto protagonista il gruppetto proveniente dalla Lombardia, l'abitato di Villanova. Erano le 21 dell'altra sera quando alcuni di loro vengono notati da un residente mentre cercano di scavalcare la recinzione di una casa. Scatta l'allarme e sul posto convergono pattuglie di carabinieri. I malviventi, seppure braccati, tentato in tutti modi di sganciarsi, usando auto rubate, e facendosi inseguire fino a Formigliana. È lì che si interrompe la loro fuga. Cercano di dileguarsi nei campi, uno cade e si frattura una gamba. Alla fine vengono raggiunti, bloccati e denunciati. Una "batteria" specializzata, quella messa in piedi dai cinque, che potrebbe aver messo a segno chissà quanti colpi nel Biellese. Questa volta ci ha pensato l'Arma a fermarli, recuperando nel contempo la refurtiva.