18 agosto 2018
Aggiornato 00:30

Biella: negozianti vittime di un ubriaco

Scontento per non aver ricevuto spiccioli ha sferrato un calcio a una vetrina
Riva
Riva (Diario di Biella)

BIELLA - Ubriaco aggredisce, non solo verbalmente, due commercianti, per farsi dare qualche spicciolo. È accaduto ieri, venerdì 9 febbraio, nel quartiere Riva di Biella. L'uomo, sporco e in preda ai fumi dell'alcool, è entrato in una rivendita di birra, dove il titolare, un 50enne, è riuscito ad allontanarlo, non prima che questi gli sferrasse un calcio al vetro della vetrina. Poi, il soggetto ha fatto irruzione in un negozio di casalinghi, dove c'era la sola titolare. La donna, malgrado la paura, è riuscita a tenergli testa e a farlo scappare. Non è la prima volta che gli esercenti commerciali della zona sono vittime di aggressioni, da parte di soggetti che, prima dell'arrivo delle forze dell'ordine, si danno alla fuga. Ad essere presi di mira, in particolare, i negozi gestiti da donne.