21 ottobre 2018
Aggiornato 02:00

Ermenegildo Zegna veste Sanremo

Due i look di Pierfrancesco Favino firmati dal brand biellese. Gli smoking sono stati disegnati in esclusiva per l’attore dal direttore artistico Alessandro Sartori
Favino a Sanremo
Favino a Sanremo (Zegna)

SANREMO – Il Festival della Canzone Italiana, si sa, è soprattutto un fenomeno di costume, che incolla il pubblico alla vecchia TV ed ai nuovi canali social su cui alacremente si commenta. Al centro delle cinque serate, più della musica, il sontuoso contorno, fatto di celebrities, look eleganti e qualche sana polemica utile ad animare i tempi morti. Ma per i biellesi nella 68esima edizione c’era qualcosa in più da tenere d’occhio oltre ai raffinati abiti di Michelle Hunziker, due look altrettanto riusciti di Pierfrancesco Favino, non a caso firmati Zegna.

SARTORI DISEGNA PER FAVINO – L’attore e conduttore ha scelto di calcare il palco dell’Artiston per due sere consecutive, giovedì e venerdì, indossando due modelli Ermenegildo Zegna Couture. Si tratta di due smoking disegnati per lui in esclusiva da Alessandro Sartori, direttore artistico del brand biellese, e realizzati con una selezione di preziosi tessuti del Lanificio di Trivero: pregiate lane pure e jacquard miste mohair, sete doppiate e shantung, declinati in una palette colori che comprende eleganti tonalità di blu scuro e bordeaux.

IL GUARDAROBA ZEGNA A SANREMO - I due preziosi smoking hanno una silhouette morbida ma definita, con una linea delle spalle decisa senza rinunciare ad una fluidità naturale, e sono caratterizzati da giacche dai revers sciallati in gros-grain e seta a contrasto, con struttura monopetto a bottone singolo e pantaloni flat front con dettagli laterali in gros-grain e seta. In abbinamento camicie da smoking con abbottonatura nascosta, in finissimo popeline di cotone e cotone micro-strutturato in color bianco e burro ed un set di papillon e fasce da smoking realizzati in seta nera e nei tessuti coordinati agli abiti. A completare il look la scelta delle scarpe, anch’essa effettuata direttamente da Alessandro Sartori, che ha accessoriato i due smoking con un’elegante stringata in morbida pelle di vitello spazzolato ed una preziosa slip-on in vernice nera lucida.