15 agosto 2018
Aggiornato 17:00

Polizia: bloccato un uomo mentre faceva razzie sulle auto

È un 63enne conosciuto da tempo alle Forze dell'Ordine. Nel bottino una lampada e una scacchiera per la Dama
Questura
Questura (Diario di Biella)

BIELLA - A distanza di una decina di giorni, la Polizia ha bloccato e denunciato un altro "topo d'auto». È un 63enne, F.G., residente in provincia, che si stava dando da fare con le auto parcheggiate in via Galileo Galilei, a due passi da Palazzo di Giustizia. A sorprenderlo è stato un agente fuori servizio che, appena uscito dalla Procura, stava andando a riprendere la sua auto. Ha notato così l'uomo aggirarsi con fare sospetto, con in mano una lampada, e cercare di aprire le portiere dei veicoli, lasciate inconsciamente aperte dai proprietari. Dopo aver fatto razzia in una Fiat Panda, si è intrufolato in un'Opel Corsa. È lì che è stato fermato, mentre stava setacciando il vano porta oggetti. Ora è stato denunciato per furto aggravato, tentato furto e porto abusivo di oggetti atti a offendere, mentre la refurtiva, tra cui una scacchiera per il gioco della Dama, restituita al proprietario.