18 agosto 2018
Aggiornato 00:30

Carabinieri: indagini in corso su una truffa

La scusa per rubare soldi a un anziano era quella delle difficoltà economiche di un familiare
Militari impegnati in un pattugliamento a Cossato
Militari impegnati in un pattugliamento a Cossato (Diario di Biella)

COSSATO - Suona il telefono, risponde e una voce gli comunica che un familiare è in difficoltà economiche e servono subito soldi. Vittima dell'ennesimo raggiro un pensionato di 83 anni, residente in via Dante, a Cossato. Allarmato, ha poi contattato una vicina di casa, di qualche anno più giovane, che ha chiamato l'112. Nelle prossime ore, appena verrà formalizzata la denuncia presso i carabinieri, si saprà qualcosa in più sulla vicenda.