23 maggio 2018
Aggiornato 05:00
Cronaca

Biella: raggirata coppia di tabaccai

Ad agire qualcuno che si è spacciato al telefono per un operatore di Lottomatica

Sui fatti indagano i militari dell'Arma (© Diario di Biella)

BIELLA - Una giovane coppia di tabaccai, di Biella, sono stati truffati di 300 euro, con una tecnica alquanto singolare. Qualcuno ha telefonato in negozio dicendo di essere un operatore della Lottomatica e che era stata registrata un'anomalia nell'emissione dei codici. Ha così convinto la donna a effettuare tre ricariche da 100 euro l'una, rassicurandola sul fatto che l'apparecchiatura era stata scollegata dalla rete. Soltanto più tardi, la commerciante si è accorta di essere stata raggirata e si è rivolta ai carabinieri. Dai primi accertamenti è emerso che la telefonata era partita da un numero fisso di Napoli, che nulla aveva a che fare con Lottomatica. Ora le indagini proseguono per risalire al truffatore, che potrebbe aver colpito altrove in Italia.