17 ottobre 2018
Aggiornato 15:23

Biellese denunciato dai carabinieri di Vercelli

Aveva raggirato un ristoratore con la scusa di una cena per trenta persone
Pattuglia dell'Arma
Pattuglia dell'Arma (Diario di Biella)

BIELLA - Un 49enne residente in Valle Elvo è stato denunciato dai carabinieri, e non è la prima volta, per truffa. Presentatosi in un locale di Vercelli, a metà mese, aveva chiesto al titolare quanto poteva costare una cena per trenta persone. Lo scopo era quello di una ricorrenza e avrebbe procurato lui il cibo. È stato talmente convincente, e probabilmente ha pure fornito credenziali fasulle, che la vittima è caduta nel tranello. Convinta di avere tra le mani un buon affare, ha anticipato al 49enne cento euro per le spese di organizzazione, convinto che ne avrebbe ricavati molti di più. Peccato che la controparte, incassati i soldi, si è resa irreperibile. Ci hanno poi pensato in seguito i carabinieri a identificarlo e a denunciarlo, dopo la presentazione, da parte del raggirato, della querela.