21 settembre 2018
Aggiornato 19:00

Cavaglià: colpo grosso da 50 mila euro

Spariti da un hotel capi di abbigliamento di marche prestigiose
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Ammonta a 50 mila euro il bottino del colpo messo a segno, tra il 27 e il 28 febbrario, in un noto hotel di Cavaglià. A essere derubato è stato un uomo di 62 anni che, nella sua stanza, vicino alla sala convegni, aveva capi di abbigliamento, di prestigiose marche. Un furto su commissione, parrebbe, visto che chi ha agito è andato a colpo sicuro. Dopo essersi introdotto nella struttura, infatti, si è impadronito di un estintore con cui ha sfondato la porta della camera. Scoperto l'accaduto, la proprietaria dell'immobile ricettizio ha chiamato i carabinieri, che ora stanno indagando sull'accaduto. È la prima volta che, in provincia, si registra un colpo in questa portata in un hotel. A dare una mano agli investigatori dell'Arma, a questo punto, saranno le immagini riprese dalle videocamere di sorveglianza posizionate nella zona.