23 giugno 2018
Aggiornato 08:00
Cronaca | Cronaca dal Biellese

Scrive su Facebook di volersi uccidere

Era solo una finzione. La Polizia lo trova in casa che dorme tranquillo

Polizia di Stato (© Diario di Biella)

BIELLA - Scrive su Facebook che vuole uccidersi, un amico lo legge e scatta l'allarme. Protagonista dell'episodio un uomo di 41 anni, residente in provincia, ora denunciato. Erano le 22,30 di ieri, mercoledì 28 febbraio, quando una persona legge sul social il messaggio. Non ci pensa un secondo e contatta subito le Forze dell'Ordine, spiegando cosa sta accadendo e dando il recapito del conoscente. Sono attimi di tensione. La Volante, in sirena, che arriva davanti all'abitazione, la corsa per le scale, il campanello che suona. Ad aprire è il padre del 41enne. Il figlio è in camera, che dorme. Poi la spiegazione: una cosa fatta così, senza un perchè, per divertimento. Adesso dovrà spiegarlo al giudice, davanti a cui dovrà rispondere del reato di procurato allarme.