13 dicembre 2018
Aggiornato 18:30

Poliziotto riconosce e blocca un ladro

Era a bordo di un veicolo con altre persone. Denunciata anche la zia
Volante della Polizia di Stato
Volante della Polizia di Stato (Diario di Biella)

BIELLA - Un 19enne di Ronco è stato indagato dalla Polizia insieme alla zia, dopo essere stato riconosciuto da un poliziotto quale autore di un furto. Tutto ha avuto inizio ieri, verso le 20, quando una Volante ferma, in via Milano, a Biella, una Ford Focus. A bordo il giovane, che mostra segni di nervosismo. Un nervosismo esagerato. È allora che un agente lo riconosce. Il suo volto è noto. Lo ha già visto in quelle immagini, quelle di una ripresa fatta da una telecamera di videosorveglianza. È l'autore del furto di una carta di credito. Portato in Questura, viene raggiunto dalla zia 50enne, che cerca di assumersi tutte le responsabilità. Un gesto inutile, visto che i fotogrammi inchiodano il nipote. È solo grazie, però, alla prontezza di riflessi dell'operatore della Polizia di Stato che il caso, di un episodio avvenuto settimane fa, è stato risolto.