13 dicembre 2018
Aggiornato 19:00

Ritrovata a Ivrea la donna scomparsa da Occhieppo

In buone condizioni di salute è stata raggiunta dai familiari e portata in ospedale per gli accertamenti del caso
La base operativa delle forze dell'ordine e dei volontari
La base operativa delle forze dell'ordine e dei volontari (Diario di Biella)

BIELLA - È stata ritrovata a Ivrea, nel cuore della notte, la donna di 50 anni allontanatasi l'altro giorno dalla sua abitazione di Occhieppo Superiore. Affetta da problemi di salute, la sera del primo marzo era andata a coricarsi, in camera da letto, come sempre. Al mattino, intorno alle 7, quando il fratello era andata a svegliarla, non l'aveva più trovata. Attesa qualche ora, pensando che fosse uscita per fare due passi, quando non l'ha vista rientrare ha fatto scattare l'allarme. Immediatamente sul posto si sono portate squadre di carabinieri, vigili del fuoco e volontari di vari enti. Il timore era che si fosse persa nei boschi, delle vicine colline. Ricerche lunghe e minuziose, portate avanti anche con le unità cinofile, che però continuavano a dare esito negativo. Verso le 4 di oggi, sabato 3 marzo, la buona notizia: i militari dell'Arma l'avevano ritrovata a Ivrea. Affidata ai familiari, subito accorsi, è stato comunque trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso.