18 giugno 2018
Aggiornato 21:00
Cronaca | Cronaca dal Biellese

Automobilista bloccato con un tasso alcolico di 4 volte superiore al consentito

E sempre i carabinieri sono intervenuti a Gaglianico per una donna ubriaca che voleva guidare a tutti i costi

Carabinieri (© Diario di Biella)

BIELLA - Sono due gli automobilisti, palesemente ubriachi, denunciati o soccorsi ieri, lunedì 5 marzo, dai carabinieri. Il primo è un 53enne di Valle Mosso, R.B., che al volante di un'auto è incappato in un posto di controllo dei militari dell'Arma, a Cossato. Alito pesante, eccessiva loquacità e altro ancora hanno fatto scattare l'allarme negli operatori che, sottopostolo a test alcolemico, hanno scoperto che aveva un tasso di oltre quattro volte superiore al consentito. Oltre a venire denunciato per guida in stato di ebbrezza, al 53enne è stata ritirata la patente e sequestrata l'auto.

GAGLIANICO - E a Gaglianico una donna di 30 anni, di origini romene, residente in zona, è finita in ospedale per aver alzato troppo il gomito. Uscita da un locale, malgrado non si reggesse in piedi, aveva cercato a tutti i costi di salire sulla sua auto, seppure altri avventori cercassero di impedirglielo. Finita a terra, in preda ai fumi dell'alcol, aveva persino provato a trascinarsi fino al veicolo. Solo l'arrivo dei carabinieri ha risolto la situazione. Alla vista delle divise la 30enne si è calmata e ha accettato di farsi accompagnare in ospedale.