21 settembre 2018
Aggiornato 20:00

Migliorano le condizioni dell'operaio travolto da un carrello elevatore

Ha riportato la frattura di un piede. Ora sull'infortunio indagano i tecnici dello Spresal
Pronto soccorso
Pronto soccorso (Diario di Biella)

SANDIGLIANO - Migliorano le condizioni dell'operaio di 65 anni, residente a Biella, rimasto vittima l'altro giorno di un infortunio sul lavoro avvenuto alla Filatura Lanificio Pray di Sandigliano. La prognosi emessa dai medici dell'ospedale di Ponderano parla solamente di un piede rotto, seppure l'incidente avrebbe potuto avere conseguenze decisamente più gravi. La vittima, infatti, stava lavorando in un reparto quando, per cause in via di accertamento da parte dei tecnici dello Spresal, è stato travolto dal carrello elevatore condotto da un collega, di 35 anni, residente sempre a Biella. Soccorso e portato in ospedale dall'èquipe medica del 118, il 65enne non tarderà a riprendersi.