Cronaca | Biella

Molestie in piazza Vittorio Veneto: si va al patteggiamento

Il ghanese di 26 anni ha detto in sua difesa di conoscere da tempo la vittima

Il tribunale biellese
Il tribunale biellese (Diario di Biella)

BIELLA - Ha scelto la via del patteggiamento, che si terrà a inizio aprile, il ghanese di 26 anni arrestato nei giorni scorsi dalla Polizia, dopo aver molestato una donna in piazza Vittorio Veneto, a Biella. L'uomo, assistito dallo studio legale Ventura, ha detto al difensore di conoscere quella donna, e di averla già incontrata almeno in un'altra occasione. Vero o falso che sia, resta il fatto che la vittima, una 40enne sposata, residente sul territorio, era stata salvata dalle avances troppo spinte dall'autista di un autobus e dall'arrivo di una pattuglia della vicina Questura. Per quello che riguarda il 26enne, che si è dichiarato rifugiato politico, dopo aver trascorso una notte in carcere è stato rimesso in libertà, con il solo obbligo di firma. Dove viva, però, non è chiaro. Sembra infatti che nessuno, nei centri di accoglienza, lo conosca. Per quello che riguarda il patteggiamento, la pena potrebbe essere non superiore ai sei mesi, e darebbe il via libera a un futuro rimpatrio.