Cronaca | Cronaca dal Biellese

Arrestato per maltrattamenti ritorna in libertà

L'uomo era stato accusato dalla moglie stanca dei continui soprusi

Tribunale di Biella
Tribunale di Biella (Diario di Biella)

BIELLA - Arrestato lo scorso 26 febbraio con la pesante accusa di maltrattamenti in famiglia, un uomo residente nel Biellese è tornato in libertà. I giudici del tribunale del riesame, di Torino, hanno accolto l'istanza presentata dal suo difensore, l'avvocato Vittorio Grosso, e ne hanno disposto il rilascio, sostituendo la carcerazione con una misura cautelare meno afflittiva. Ora ha solo l'obbligo di dimora e il divieto di avvicinarsi al luogo in cui vive la moglie, che aveva presentato denuncia alle forze dell'ordine, lamentando continui sopprusi da parte del coniuge. Ascoltando le sue parole e temendo che la situazione potesse degenerare ulteriormente, mettendo a rischio l'incolumità della donna, l'autorità giudiziaria aveva preso la drastica decisione di rinchiudere il marito. Adesso il fascicolo a suo carico resterà aperto, in attesa della conclusione delle indagini e dell'eventuale richiesta di rinvio a giudizio.