23 settembre 2018
Aggiornato 14:30

I Carabinieri intervengono al parco avventura di Veglio

Un cliente si era lamentato di non essere stato accuratamente assicurato con un moschettone
Carabinieri
Carabinieri (ANSA)

VEGLIO - Un 34enne di Milano ha richiesto l'intervento ieri, lunedì 2 aprile, dei carabinieri, al Parco Avventura di Veglio, convinto di non essere stato sufficientemente assicurato a una corda. L'uomo, che voleva fare bungee jumping, ha raccontato all'operatore che uno dei moschettoni di sicurezza non era ben chiuso in fase di lancio, lancio che sarebbe risultato quindi pericoloso a suo dire... All'arrivo dei militari, l'attrezzatura è stata controllata insieme al titolare del centro, un masseranese di 43 anni, e l'oggetto appariva semplicemente allentato. Adesso il cliente è stato edotto sulla possibilità, nei prossimi giorni, di sporgere un'eventuale querela.