17 dicembre 2018
Aggiornato 10:30

Esplode una latta di solvente, un uomo rimane ustionato

Ancora da capire l'origine dell'incidente domestico, in via Mombarone
Ambulanza
Ambulanza (Diario di Biella)

OCCHIEPPO INF. - Versa in condizioni disperate, ricoverato nel reparto grandi ustionati del Cto di Torino, Giuseppe Manna, il 34enne di Occhieppo Inferiore rimasto vittima ieri notte, giovedì 5 aprile, di un drammatico infortunio domestico. I medici si sono riservati la prognosi, vista l'estensione sul 90% del corpo delle lesioni. L'uomo, padre di tre bambini in tenera età, intorno alle 23, stando a quanto accertato dai carabinieri, stava tinteggiando il bagno dell'abitazione quando si è acceso una sigaretta. Non si sarebbe accorto che i vapori della vernice acrilica avevano saturato il locale. La scintilla dell'accendino ha innescato l'esplosione e la fiammata. Giuseppe Manna è uscito dal bagno avvolto dalle fiamme. Soccorso dalla moglie, è stato trasportato a sirene spiegate da un mezzo del 118 all'ospedale di Ponderano e di seguito trasferito nel centro specializzato del capoluogo piemontese. Al Pronto soccorso sono finiti anche i tre figli, trattenuti per tutta la notte nel reparto di pediatria in osservazione. Adesso, insieme alla mamma, verranno ospitati nella foresteria del comune.