16 dicembre 2018
Aggiornato 15:30

Ladri riconosciuti in caserma da un carabiniere

Arrestati, ora sono stati indagati anche per il furto messo a segno dai Salesiani
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Erano stati arrestati per furto e portati nella caserma dell'Arma di via Rosselli, a Biella, pochi giorni fa, Antonio P. e Domenico F.. Ed è lì che un carabiniere li ha visti e riconosciuti, quali autori di un colpo messo a segno, lo scorso 22 marzo, nel polo scolastico dei Salesiani, a Vigliano. Qualcuno, nel pomeriggio, si era introdotto nel laboratorio della struttura e si era impadronito di vari utensili da lavoro. Scoperto il furto, il responsabile del centro aveva presentato denuncia ai carabinieri, che avevano visionato i filmati delle videocamere di sicurezza. Quei volti ripresi, però, apparivano sconosciuti. La svolta è arrivata soltanto giorni dopo, quando la coppia di ventenni è stata bloccata, dopo aver messo a segno un colpo nella sede degli Alpini di Verrone e a Cigliano. Ora, la coppia di ladri ha collezionato una nuova denuncia per furto.