20 settembre 2018
Aggiornato 11:30

Viverone: la badante non lascia l'alloggio

L'assistito era morto da due anni. Sono intervenuti i carabinieri
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

VIVERONE - Intervento dei carabinieri a Viverone, sabato 7 aprile, per l'occupazione abusiva di un alloggio. La richiesta è partita da una donna, il cui zio era morto da un paio di anni. La badante, 44 anni, di origini marocchine, da allora non aveva mai lasciato l'abitazione. L'avvocato della padrona di casa aveva consigliato alla cliente di cambiare la serratura d'ingresso, dimenticando però che all'interno c'erano comunque gli effetti personali dell'occupante, abusiva o meno. Solo la vista delle divise ha riportato la calma tra le parti, le quali ora avrebbero trovato un accordo.