23 settembre 2018
Aggiornato 13:30

Biella: fermato finto poliziotto

È un ligure di 68 anni che aveva un tesserino contraffatto
Polizia di Stato
Polizia di Stato (Diario di Biella)

BIELLA - "Sono un poliziotto in pensione e il tesserino l'ho tenuto per ricordo». Il realtà il 68enne di origini liguri, T.C., denunciato per possesso di segni distintivi contraffatti, non aveva mai fatto parte delle forze dell'ordine. A scoprirlo sono stati gli agenti di una Volante, impegnati in un servizio di controllo sul territorio. Fermato, in città, alla guida di un Fiat Iveco, l'uomo ha mostrato subito la patente di guida. È stato nel momento in cui l'ha estratta dal portafogli che un degli operatori ha notato il tesserino, e chiesto spiegazioni. Spiegazioni che non hanno convinto nessuno, tanto che il 68enne è stato portato negli uffici di via Sant'Eusebio, dove è emersa la verità. Non solo non aveva mai fatto parte della Polizia di Stato, e il tesserino era falso, ma pure la ditta di security di cui diceva di essere tirolare era fallita da tempo. Sul perchè e su cosa facesse nel Biellese, per ora, resta un mistero.