16 ottobre 2018
Aggiornato 09:30

Lavoro nero, sanzione per una coppia di ristoratori

I due, un 43enne e un 27enne, residenti in provincia, avrebbero impiegato, nei mesi passati, ben sei lavoratori, con gravi omissioni contrattuali
Militari dell'Arma dei carabinieri
Militari dell'Arma dei carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Gli amministratori, susseguitisi nel tempo, di un ristorante bar gelateria del Viveronese, sono stati sanzionati dai carabinieri dell'Ufficio del Lavoro e dagli ispettori dell'Inps, per circa 10 mila euro. Secondo gli accertamenti effettuati dall'Arma, i due, un 43enne e un 27enne, residenti in provincia, avrebbero impiegato, nei mesi passati, ben sei lavoratori, con gravi omissioni contrattuali. In particolare, come da denuncia, non avrebbero tenuto in ordine le dovute registrazioni sul libro unico del lavoro ed effettuato comunicazioni errate al Centro per l'impiego, oltre a evadere i prescritti contributi.