24 aprile 2018
Aggiornato 14:30
Cronaca dal Biellese

"Voglio essere arrestato. Voglio che mi portiate in carcere"

Ad assillare i militari dell'Arma con l'insolita richiesta un giovane di Valdengo

Il carcere biellese (© Diario di Biella)

BIELLA - "Dovete portarmi in carcere. Voglio andare in carcere». Ad assillare, è il caso di scriverlo, con queste parole i carabinieri un 22enne di Valdengo che, da qualche giorno, stamattina compresa, martedì 10 aprile, si presenta in caserma a Vigliano con questa insolita richiesta. Condannato per maltrattamento in famiglia, S.Z., ha nuovamente avuto problemi con uno dei genitori. Così, di punto in bianco, lo scorso fine settimana ha bussato alla porta dell'Arma, cercando di convincere i militari a portarlo dietro alle sbarre. Ieri, il copione si è ripetuto e in questa occasione il 22enne è stato accompagnato in ospedale, a Ponderano, per farlo visitare da uno psichiatra. Per il medico, però, non c'erano le condizioni per sottoporlo a un trattamento sanitario obbligatorio, così è stato lasciato andare, non prima di essere stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione del servizio di un ufficio di pubblica utilità. Oggi, la scena si è nuovamente ripetuta e questa volta, forse, verranno presi drastici provvedimenti.