21 aprile 2018
Aggiornato 10:00
Cronaca

Tentativo di estorsione di denaro a una farmacista

Si è aperto oggi il processo a carico di un 54enne di Biella

BIELLA - Si è aperto oggi, mercoledì 11 aprile, in tribunale a Biella, davanti al giudice Paola Rava, il processo a carico di un 54enne, U.C., residente in provincia, accusato di estorsione nei confronti di una farmacista. I fatti risalgono all'autunno del 2016, quando i due si conoscono, pare per questioni di lavoro. Lei, di tre anni più giovane, residente nella Valle di Mosso, gli dà corda, accetta la sua amicizia e lui ne approfitta, tanto che inizia a chiederle del denaro in prestito. Quando lei si rifiuta, scattano le minacce. "Vengo da te e ti brucio la macchina" le dice in una occasione, e in un'altra "Vengo a casa tua" e ancora "Ti rompo la farmacia». La vittima, invece di soggiacere alle minacce, ha fatto la cosa giusta, ovvero informare le Forze dell'Ordine. Il 54enne, così, prima che potesse prendere in mano quella che parrebbe una tangente, è stato bloccato e denunciato.