24 aprile 2018
Aggiornato 14:30
Biella

Zumaglini, coltello alla gola ad una donna

L'episodio è avvenuto ieri sera, nel cuore verde della città. Sui fatti indagano gli agenti della Polizia di Stato

Zumaglini e la questura biellese (© Diario di Biella)

BIELLA - Avvicina una donna, ai giardini Zumaglini, e le punta contro un coltello, per poi dileguarsi. A venire denunciato dalla Polizia per minacce, a cui si è aggiunta anche la segnalazione per ubriachezza molesta, è stato B.R.L., 46 anni, residente in città. Ieri sera, giovedì 12 aprile, è stato bloccato da una Volante in via Delleani dove, davanti a un locale pubblico, infastidiva clienti e passanti. Palesemente alticcio, alla vista delle divise invece di calmarsi aveva continuato a tenere un comportamento violento, rifiutando anche l'eventuale trasporto in ospedale. Voleva a tutti i costi entrare al Sert, dove viene seguito, seppure fosse chiuso vista l'ora serale. E mentre gli operatori lo stavano calmando, è arrivata la segnalazione, da parte della centrale operativa, che poco prima aveva puntato un'arma bianca contro una donna che, conoscendolo, ne aveva fatto nome e cognome. A quel punto è scattata la denuncia.