17 dicembre 2018
Aggiornato 10:10

Spacciavano droga al Mercatino europeo

Sono un italiano e un nigeriano entrambi indagati dalla Polizia
Polizia di Stato
Polizia di Stato (Diario di Biella)

BIELLA - Sono due le persone denunciate dalla Polizia per spaccio di droga, ieri, domenica 15 aprile, dopo essere state sorprese ai Giardini Zumaglini, di Biella, in possesso di dosi di stupefacente. Il primo è un 29enne italiano, residente in città, che è stato controllato mentre si trovava in compagnia di altri due soggetti. Alla vista degli agenti, aveva fatto cadere a terra tre pezzi di hashish, oltre a una busta di cellophane con dentro quattro involucri contenenti eroina. Una delle persone che erano con lui, ha poi ammesso di averlo raggiunto per comprare la droga. Ma non basta.

INDAGINI - Portato in Questura, mentre veniva identificato, il pusher ha contiuato a ricevere chiamate dai clienti. E sempre nella stessa giornata, pochi minuti dopo, anche un altro soggetto si è trovato a dover fare i conti con la giustizia per lo stesso reato. Si tratta di un 28enne nigeriano, senza fissa dimora eppure in possesso di un permesso di soggiorno, che cercava di "piazzare" della marijuana. All'atto del controllo, furbescamente, ha aperto la bustina con lo stupefacente e ha fatto scivolare il contenuto a terra. Questo non gli ha evitato la denuncia all'autorità giudiziaria.