Cronaca | Cronaca dal Biellese

Carabinieri: interventi un po' ovunque per litigi

A Valle San Nicolao una donna è finita in ospedale presa da una crisi isterica

Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - È stata una giornata di liti, un po' ovunque, nel Biellese, quella di ieri, lunedì 16 aprile, che hanno impegnato non poco le pattuglie dei carabinieri. A Candelo, acceso diverbio tra una 67enne e il suo affittuario, di 58 anni, per una tettoia. Lui l'aveva fatta erigire e l'amministrazione comunale gli aveva imposto di abbatterla. Sarebbe finita lì, se lui non avesse deciso di sostituirla con un'altra, semovibile, facendo infuriare la proprietaria dell'immobile. In una trattoria di Pettinengo, poi, i militari dell'Arma, insieme al 118, sono intervenuti per un extracomunitario di 36 anni che dava in escandescenze e minacciava di uccidersi. E per colpa di un cane, un 77enne di Occhieppo Superiore, si è scagliato con un martello contro il vicino di casa, di 32 anni, che si lamentava per l'abbaiare dell'animale. A Valle San Nicolao una donna, di 59 anni, è finita in ospedale per una crisi isteria dopo aver dato uno schiaffo al suo vicino, un uomo di 53 anni, accusandolo di rumori molesti.