Cronaca | Biella

Scappò con i soldi di una cena benefica per Francy: condannato

Il risarcimento danni è stato fissato in 10 mila euro. La famiglia Nisticò era difesa dall'avvocato Barrasso

La splendida famiglia Nisticò
La splendida famiglia Nisticò (Diario di Biella)

BIELLA - Aveva organizzato una cena benefica in favore del piccolo Francesco Nisticò, per tutti i biellesi, Francy, conosciuto e ben voluto per il coraggio con cui affronta e lotta contro una grave malattia. Dei soldi ottenuti nel corso della cena, però, sparirono circa 2 mila euro. Del furto è stato ritenuto colpevole, ieri,  Roberto Soldà, 38 anni, che doveva rispondere di appropriazione indebita. L'uomo non si è presentato neanche lunedì, al Tribunale di Biella, dove si è concluso processo. Il giudice Pietro Brovarone ha condannato Soldà a dodici mesi di reclusione, 900 euro di multa e 10 mila euro di risarcimento danni. Inoltre Brovarone ha legato la condanna al risarcimento, in assenza del quale, per l'uomo si apriranno le porte del carcere. La famiglia Nisticò era difesa dall'avvocato Pietro Barrasso.