17 novembre 2018
Aggiornato 08:30

Polizia: due denunciati dalla Squadra Volanti

Uno aveva in casa 18 cartucce detenute illegalmente
Polizia di Stato
Polizia di Stato (Diario di Biella)

BIELLA - Due persone sono state denunciate ieri, giovedì 19 aprile, dalla Squadra Volanti della Polizia per reati che andavano dal porto abusivo di armi, e oggetti atti a offendere, fino alla detenzione di sostanze stupefacenti. Il primo a venire fermato, nel corso di un controllo effettuato nei pressi dei Giardini Zumaglini, a Biella, è stato D.M.P., 21 anni, noto da tempo alle Forze dell'Ordine. Il giovane, che si muoveva a piedi, con fare nervoso, alla vista degli agenti aveva cercato di svicolarsi, attirando ancora di più l'attenzione su di sè. E infatti, nello zaino, aveva un paio di forbici della lunghezza di 14 centimetri, che per legge, e visto un suo precedente per reati contro il patrimonio, gli sono costate la denuncia. Poco dopo, in via Italia, anche B.M., 29 anni, è finito nella rete tesa dalla Polizia sul territorio. Addosso aveva due pezzi di hashish, per uso personale, ma ciò che gli è stato trovato in casa solleva grossi dubbi su di lui. Dentro a una cassaforte c'erano una pistola e alcuni proiettili, di cui 18 detenuti illegalmente. A quel punto è scattata la doppia denuncia, a cui seguirà il procedimento penale.