25 febbraio 2021
Aggiornato 11:00
Biella

La Sinterama annuncia 23 licenziamenti

L'azienda pare abbia deciso di concrentrare la propria produzione nello stabilimento di Nova Zagora in Bulgaria

BIELLA - Un altro duro colpo per il mondo del tessile biellese. E' notizia di questi giorni, infatti, che la Sinterama, società che opera nel settore tessile e nel comparto delle fibre sintetiche di poliesteri per tessuti destinati al settore dell'automotive, dell'arredamento e degli impieghi tecnici, abbia avviato dal 19 aprile scorso la procedura per l'esubero di 23 lavoratori. Le figure professionali interessate lavorano nello stabilimento di Sandigliano. Dalle prime informazioni i licenziamenti coinvolgeranno i reparti di testurizzazione ad aria e il reparto cernita.

PRODUZIONE IN BULGARIA - L'azienda pare abbia deciso di concrentrare la propria produzione nello stabilimento di Nova Zagora in Bulgaria. ll provvedimento è dovuto alla permanente stagnazione della domanda interna che è influenzata dall’agguerrita concorrenza estera, hanno fatto sapere i vertici aziendali. Preoccupazione per i sindacati, che hanno confermato la notizia.