9 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Basket A2

Eurotrend ancora ko, ma domenica si riparte con i play off

Rossoblù cedono in casa contro Treviglio, sempre avanti (91-96). Tra una settimana, arriva Montegranaro al Forum

BIELLA - La trentesima ed ultima giornata di regular season vede uscire l'Eurotrend Biella sconfitta dal parquet dell'HYPE Forum per mano della Remer Treviglio che con questo successo raggiunge il traguardo dei play-off grazie ad un finale di stagione (cinque vittorie consecutive) che l'ha vista lasciare di prepotenza una posizione in classifica che per qualche tempo era addirittura a rischio play-out. Biella ai play-off c'era già, ma il risultato era importante perché poteva garantire l'accesso ad uno dei primi quattro posti che danno il vantaggio dell'eventuale «bella» in casa. Traguardo raggiunto nonostante la sconfitta e la concomitante vittoria di Legnano che chiude a pari punti. Il successo di Siena su Tortona consegna infatti la quarta piazza all'Eurotrend che negli ottavi di finale troverà sulla propria squadra Montegranaro, quinta del girone Est, con gara uno fissata al Forum per domenica 29 aprile alle ore 18. Sulla partita non c'è molto da dire, l'Eurotrend è partita molto bene ma presto l'inerzia è passata dalla parte degli ospiti, bravi a capitalizzare molti possessi nei primi secondi dell'azione prendendo presto un buon vantaggio. I rossoblù sono comunque riusciti a risalire fino al -3 nel terzo quarto e ci hanno provato fino alla fine, trovando però sempre puntuali risposte da parte di una squadra che ha tirato con il 59% da due ed il 43% da tre. E' la seconda sconfitta settimanale, considerando il recupero dei giorni scorsi contro Roma nella capitale.

PRIMO QUARTO - Carrea manda in campo Ferguson, Uglietti, Bowers, Chiarastella e Tessitori, coach Vertemati risponde con Frazier, Pecchia, Voskuil, Mezzanotte e Borra. L'Eurotrend parte in quarta andando subito sul 7-0 con Chiarastella, Tessitori (tripla) e Uglietti, ma la Remer recupera con 4 punti di Pecchia. Non vanno a segno di un soffio due tentativi da tre di Ferguson, poi Uglietti, due liberi dell'ex Voskuil e Pecchia per il -1 degli ospiti. Sull'azione successiva Ferguson si fa rubare palla da Frazier che manda avanti per la prima volta Treviglio sul 9-10, Chiarastella replica ma Mezzanotte ci aggiunge un tripla e la difesa dei lombardi comincia a fare la differenza, recuperando palloni e mandando a bersaglio Pecchia e Voskuil. Obbligato il time-out di Carrea sull'11-17 a 3'25» dalla sirena, dopo il quale si riprende con una tripla di Sgobba, appena entrato, e due liberi di Wheatle ma Frazier annulla tutto con un canestro da sotto ed una tripla. Ultimo minuto con canestro di Wheatle su assist di Ferguson ma anche con la tripla di Marino sulla sirena, Treviglio chiude al massimo vantaggio sul 18-25.

SECONDO QUARTO - Subito tripla di Frazier ed è +10 per gli ospiti, Tessitori produce 4 punti con due liberi ed un piazzato ma Dincic ne segna 5, Sgobba mette la sua seconda tripla ma Voskuil replica immediatamente: 25-36. Ferguson segna i primi due punti «americani» per Biella ma è ancora Voskuil ad allungare con un tre su tre dalla lunetta, seguito da Rossi per due volte dal pitturato, con l'intervallo del canestro di Sgobba (29-33). A questo punto si sblocca anche Bowers con un 2+1, cui segue la tripla di Sgobba dall'angolo ed il break di 6-0 rossoblù consiglia un time-out anche alla panchina ospite a 2'55» dall'intervallo lungo. Frazier, Wheatle, Pecchia, un libero su due di Bowers confezionano il 38-47 ma Voskuil mette a segno una tripla delle sue, ovvero marcato e da distanza impossibile. Tutto da rifare per Biella che però nell'ultimo minuto recupera 4 punti con Ferguson e Bowers che sfruttano due errori dalla lunetta di Frazier: 44-52.

TERZO QUARTO - Si riparte dai quintetti iniziali e si va sopratutto dai lunghi, con due punti di Tessitori e quattro di Borra, ma anche con Chiarastella da fuori e un libero su due di Bowers. Il tentativo di rientro di Biella viene fermato dalla tripla pesantissima di Pecchia (53-61) ma i rossoblù non mollano la presa e replicano con un parziale di 9-4 (con tripla di Wheatle) che li riporta ad un solo possesso di svangaggio sul 62-65. Time-out di Vertemati e bel gioco a due che manda Dincic a canestro, seguito subito da Rossi. La palla sfugge a Wheatle in attacco che poi però recupera con una clamorosa stoppata su Frazier ma l'inerzia è cambiata perchè lo stesso Frazier e Rossi vanno a bersaglio, riportando Treviglio sul +11 a 1'41» dalla sirena. Stavolta il time-out è di Carrea ed anche questo è positivo perchè Sgobba segna 4 punti, Voskuil mette un'altra tripla con le mani in faccia ma trova subito la risposta di Ferguson da oltre l'arco.

QUARTO QUARTO - Si riprende dal 69-76, palla agli ospiti che la finalizzano con un piazzato di Rossi, replicato immediatamente da Sgobba. Poi due liberi di Planezio ed il canestro di Rossi ridanno margine alla Remer che riesce a mantenerlo anche dopo il canestro di Ferguson con una schiacciata di Rossi (73-84). Rientra Tessitori che va subito a segno, prima del prevalere delle difese per qualche decina di secondi, tutti a vantaggio di Treviglio che riesce a controllare i ritmi allungando con due liberi di Rossi. Mancano però ancora più di 4 minuti e Biella non si arrende, trovando il canestro con Bowers, annullato ancora da Rossi per il time-out di Carrea a 3'57» dalla fine. Si spengono però sui ferri le conclusioni di Chiarastella e Sgobba, come la successiva tripla di Uglietti, con un altro minuto bruciato. Grasso che cola per Treviglio che va ancora a segno con una magia di Frazier (77-90) rendendo sostanzialmente inutili i due punti di Bowers ed i tre di Uglietti. Dopo due liberi di Voskuil l'ultimo minuto inizia dall'82-92 ed è troppo tardi per recuperare, nonostante cominci con un'altra tripla di Uglietti e finisca con quella di Chiarastella: vince Treviglio 96-91.

Eurotrend Biella-Remer Treviglio 96-91

Eurotrend Biella: Ferguson 12, Chiarastella 13, Bowers 15, Uglietti 12, Ambrosetti n.e., Luca Pollone, Matteo Pollone n.e., Wheatle 2, Rattalino n.e., Tessitori 13, Sgobba 17. All.: Carrea.

Remer Treviglio: Pecchia 13, Dincic 7, Marino 3, Palumbo n.e., D'Almeida n.e., Mezzanotte 3, Rossi 20, Voskuil 20, Planezio 2, Frazier 24, Borra 4. All.: Vertemati.

Arbitri: D'Amato, Salustri, Buttinelli.