18 giugno 2019
Aggiornato 14:30
Serie B

Biella Rugby padrone del proprio destino

Parla coach Douglas, dopo la vittoria a Piacenza: «La classifica è fuori dal nostro controllo, possiamo solo controllare le nostre partite»

BIELLA - Orgoglio e senso pratico. Dopo la vittoria di ieri contro Piacenza, in trasferta, il Biella Rugby punta alla prossima sfida. Contro Monferrato, infatti, domenica, sarà un match verità. L'obiettivo resta il salto di categoria, davvero nelle mani di Pellanda e compagni. Di seguito l'analisi del successo contro Piacenza ed il punto della situazione, nella parole del coach e del presidente.

TECNICO - Andrew Douglas head coach Edilnol Biella Rugby: «E’ stata difficile, forse stavamo ancora pensando a quanto era successo la scorsa settimana a Biella, ma quando abbiamo mantenuto il possesso della palla, siamo usciti bene. Abbiamo fatto troppi errori all’inizio, cercando di forzare il passaggio invece di concentrarci a mantenere il possesso, poi però siamo venuti fuori bene. Ora ci occupiamo della prossima partita, con Monferrato a Biella. La classifica è fuori dal nostro controllo, possiamo solo controllare le nostre partite».

PRIMO DIRIGENTE - Vittorio Musso presidente di Edilnol Biella Rugby: «Dopo la sconfitta di domenica, questo match era molto pericoloso, soprattutto dal punto di vista psicologico. Il primo tempo è stato affrontato certamente non nel modo giusto. Dobbiamo considerare gli errori commessi, materiale su cui lavorare per arrivare alla correzione entro domenica prossima. Il risultato ci conforta e crea entusiasmo per affrontare i prossimi turni. Certo, deve far riflettere come è stato ottenuto. La partita non poteva finire meglio: buon punteggio e cinque punti conquistati, però non dimentichiamo gli errori fatti, perché ripeterli significherà consegnare la partita agli avversari».

Piacenza vs Edilnol Biella Rugby 13 - 53 (13-15)