18 agosto 2018
Aggiornato 00:30

Guai per la movida biellese: la musica è troppo alta e i residenti chiamano i Carabinieri 

Due interventi nella notte per disturbo della quiete pubblica a Biella
Movida a Biella
Movida a Biella (ANSA)

BIELLA - Sono state due, nella notte, le chiamate all'112 per disturbo della quiete pubblica a Biella, e riguardanti entrambe locali pubblici. La prima è pervenuta da via Ivrea, intorno a mezzanotte, dove un cittadino lamentava musica ad alto volume, che gli impediva di riposare. All'arrivo della pattuglia, però, i decibel erano decisamente bassi e non percepibili dall'esterno. Stessa situazione, anche in corso Risorgimento. Quando i militari dell'Arma sono gunti sul posto, dopo pochi minuti, il locale aveva già chiuso i battenti.