15 agosto 2018
Aggiornato 17:00

Biella Rugby conquista la Serie A. Coach Douglas: «Abbiamo vinto con il cuore»

Sul difficilissimo campo di Alghero, Edilnol Biella Rugby, ha guadagnato la promozione in Serie A battendo Amatori Alghero 16-8
Storico Biella Rugby promosso in Serie A!
Storico Biella Rugby promosso in Serie A! (Biella Rugby)

ALGHERO - A dieci anni esatti dalla conquista della Serie B, ottenuta sotto la guida di coach Cal McLean al termine della stagione 2007/2008, ieri, sul difficilissimo campo di Alghero, Edilnol Biella Rugby, ha guadagnato la promozione in Serie A battendo Amatori Alghero 16-8.
Un esito tutt’altro che scontato considerata la fama di ‘schiacciasassi’ degli avversari sul campo di casa e la carente lucidità dei biellesi durante le trasferte. Ottimo il lavoro svolto dai coach Douglas e Birchall che sono riusciti a destrutturare, in una sola settimana, tutte le insicurezze dei gialloverdi rendendoli capaci di compiere la storica impresa. L’aspetto tecnico era già di alto livello, come ampiamente dimostrato sul campo di casa.

Cielo scurissimo e qualche goccia caduta sul Maria Pia straripante di tifosi giallorossi. Il match inizia con Biella in avanzamento e Alghero che commette un fallo in difesa concedendo a Dever la prima possibilità, mancata, di andare ai pali al 10’. Opportunità che si ripete al 30’, 35’ e 39’, ma solo la prima e l’ultima, battuta da quarantacinque metri di distanza, fruttano i tre punti in palio. I primi quaranta minuti di gioco, perfettamente equilibrato e corretto, si concludono con Edilnol Brc in vantaggio 6-0.

Con il cambio di campo e il vento in favore degli algheresi, il flebile vantaggio gialloverde, rischia di svanire quando al 3’ Anversa riesce, alla prima possibilità, a centrare i pali. Seguono altri numerosi tentativi da parte del giocatore e allenatore, probabilmente alla sua ultima stagione sarda. Sul 3-6, momenti confusi, da entrambe le parti, si alternano a grande lucidità. Biella sembra non riuscire a compiere fasi e commette errori grossolani quando è in possesso di palla, poi riesce a rubare una touche, compiere trenta metri in direzione della meta e rifermarsi per un ‘in avanti’. Raggiunta l’area di meta, i gialloverdi vincono una touche introdotta da loro ai cinque metri, avanzano, poi passano alle fasi a terra fino a segnare, al 14’, la prima ed unica meta siglata da Christian Gatto. Dever trasforma e la distanza si allunga. Alghero non gradisce e Anversa inizia a calciare tutto il calciabile: piazzati e drop ripetuti, ma senza riuscire a conquistare punti per la sua squadra. Al 31’, da mischia loro a dieci metri, vinta, e palla aperta, Pesapane segna per Alghero. Anversa non trasforma: 8-13. A 5’ dalla fine, Araujo rimedia una sospensione temporanea. Biella rimane con un uomo in meno ad affrontare il finale. I quattrodici si comportano da veri leoni, guadagnano il possesso e avanzano. Al 38’, l’ultimo piazzato di Dever riporta Biella sopra break. Sul 16-8, la partita sembra non avere fine. Brc gioca gli ultimi interminabili due minuti nei ventidue avversari. L’arbitro fischia la fine e il sogno diventa realtà.

Andrew Douglas head coach Edilnol Biella Rugby: «Siamo stati la squadra più forte in campo, abbiamo eliminato Alghero e abbiamo vinto con il cuore. Anche con la testa, ma la vittoria è arrivata per tutto il cuore che ci abbiamo messo. Abbiamo lottato, lo ha fatto anche Alghero, ma il nostro cuore li ha sovrastati. Siamo un grande team, con un grandissimo presidente, come club abbiamo una grande visione, andiamo tutti nella stessa direzione, ci meritiamo questa promozione».

Vittorio Musso presidente di Edilnol Biella Rugby: «Con grandissimo orgoglio e immenso affetto, voglio dedicare questa giornata a tutti coloro che hanno guidato questa società dal 1977, a chi ha allenato, aiutato, sponsorizzato, curato le ferite dei nostri ragazzi, guardato dal cielo, scritto e parlato di noi, fotografato, lavorato con fatica per questo club. Ma soprattutto a chi ha indossato questa maglia, a chi la indossa tutt’ora, a tutte le nostre squadre, dalla U6 alla Senior, ai genitori dei nostri piccoli e ai genitori di chi è diventato grande. E mai come in questo giorno, un grande bacio a tutte le mamme. Voglio dedicare questa vittoria alla nostra meravigliosa squadra, dove giocano fantastici ragazzi che hanno iniziato più di vent’anni fa e che meritano più di tutti questo successo. Voglio dedicarla ai miei figli, perché chi ha un figlio che gioca nel Brc ha il diritto e il dovere di esserne orgoglioso. Il nostro sogno continua, con l’augurio al più piccolo dei nostri U6, di entrare in prima squadra tra dodici o tredici anni. Non abbandoniamo mai la forza della nostra passione che ci ha sempre accompagnati. Un abbraccio fortissimo, con immenso affetto, a tutti quelli che hanno colorato di gialloverde anche un solo momento della nostra storia. E’ un grandissimo onore».

Amatori Alghero vs Edilnol Biella Rugby 8 - 16 (0-6)
Marcatori: p.t.
30’ c.p. Dever (0-3), 39’ c.p. Dever (0-6). s.t. 3’ c.p. Anversa (3-6), 14’ m. Gatto tr. Dever (3-13), 31’ m. Pesapane n.t. (8-13), 38’ c.p. Dever (8-16).
Amatori Alghero: Bortolussi; Francesio, Serra, De Jager (35’ st Delrio), Pesapane; Anversa (cap.), Armani; Fernandez, Fall (16’ st Daga), Ceglia; Tevdoradze, Paco; Micheletti, Spirito, Salaris. A disposizione: Bonetti, Paddeu, Loi, Peana, Sanciu. All. Marco Anversa.
Edilnol Biella Rugby: Araujo; Braga, Ongarello, Grosso (10’ st Laperuta), Caiazzo (23’ st Galfione); Musso, Dever; Vezzoli, Birchall, Pellanda (29’ st Coda Zabetta); Bertone (10’ st Chtaibi), Panaro; Vaglio Moien (38’ st Zamolo), Gatto (30’ st Romeo), Panigoni (35’ st Zacchero). All. Andrew Douglas.
Arbitro: sig. Matteo Liperini (Li).
Punti in classifica: Amatori Alghero 0; Edilnol Biella Rugby 4.
Calciatori: Connor Dever (Edilnol Biella Rugby) 4/6; Marco Anversa (Amatori Alghero) 1/4.
Cartellini. 35’ st giallo a Francesco Araujo (Edilnol Biella Rugby).

Serie B girone 1 – Risultati 22a giornata: Sondrio – Piacenza 25-15, Bergamo – Amatori Capoterra 11-39, Lecco – Cus Milano 23-19, Amatori Alghero - Edilnol Biella Rugby 8-16, Amatori & Union Milano 50-12, Lumezzane – Monferrato 35-14.

Classifica. Cus Milano punti 91; Edilnol Biella Rugby 90; Amatori Alghero 87; Monferrato 78; Amatori Capoterra 63; Lumezzane 60; Lecco 52; Piacenza 48; Sondrio 38; Amatori & Union Milano 29; Amatori Novara 16; Bergamo 15.