20 agosto 2018
Aggiornato 22:00

Menabrea, ecco la nuova birra in lattina

Un nuovo prodotto che porta con sé la crescita in termini di fatturato e tante imminenti novità per il birrificio più antico d'Italia
Menabrea, ecco la nuova birra in lattina
Menabrea, ecco la nuova birra in lattina (Ufficio Stampa Menabrea)

BIELLA – C'è una grande novità in casa Menabrea: la sua schiuma è compatta, il suo profumo è intenso, è bionda, dai riflessi dorati e a bassa fermentazione. Un nuovo prodotto certo, ma la vera novità è che, per la prima volta nella storia di Menabrea, per gustarlo si dovrà sollevare una linguetta. E' la nuova Pils Menabrea che ha debuttato a Cibus la scorsa settimana. Il birrificio più antico d'Italia, (172 compleanni compiuti) ha presentato al pubblico qualificato della fiera di Parma il nuovo progetto di alluminio che ha trasformato il sogno dell'Ad Franco Thedy in realtà.

A breve sugli scaffali dei negozi
Era una fetta di mercato che all'azienda mancava secondo il manager di Menabrea. Ora, sugli scaffali dei negozi e dei supermercati prenderà posto anche la lattina bianca che affiancherà la classica bottiglietta di vetro ocra. Il contenuto è storico: anche Quintino Sella definì la Birra Menabrea «Una bevanda squisita e vanto del Biellese».

Industria, arte e cultura
La scelta del claim «scarabocchiato» in verde «Arte in lattina»non è casuale perchè l'azienda è da anni attiva nell'arte contemporanea e presente a Miart con il «Map Prize» che premia i creativi emergenti. Menabrea anche nel 2017 ha confermato il trend in crescita chiudendo l'anno con 250 mila ettolitri e 39 milioni di fatturato e vendendo in 36 paesi nel mondo. Ma il 2018 sarà portatore di altre novità: la prima sarà l'ingresso nella rete dei Musei d'impresa: nell'estate 2017, infatti, proprio nel centro città, accanto ai reparti di produzione e all'omonima brasserie, è stato inaugurato il Museo Menabrea in cui viene raccontata la storia dell'aziend e che in pochi mesi ha già collezionato 1700 visite.