16 ottobre 2018
Aggiornato 01:00

Violenta lite in centro a Biella: camionista prende a calci e pugni il mezzo di un collega 

L'aggredito nei giorni seguenti ha segnalato l'accaduto in Questura e, dopo il riconoscimento fotografico, il camionista violento è stato denunciato.
Violenta lite in via Candelo a Biella
Violenta lite in via Candelo a Biella (Google Maps)

BIELLA - Un camionista di 40 anni, residente nel Biellese, è stato denunciato dalla Polizia per violenza privata e danneggiamento. L'uomo, lo scorso 6 aprile, stava percorrendo col suo furgone via Candelo, a Biella, a folle velocità, quando era stato ripreso da un collega, che stava caricando della merce in un esercizio commerciale. Il gesto di rallentare, non gli era andato giù. Così aveva bloccato il mezzo e si era avvicinato con fare minaccioso all'altro, mettendogli le mani addosso. Solo l'arrivo di un cliente, dal negozio, aveva evitato il peggio. 


Sembrava finita così, invece no. Quando la vittima ha cercato di ripartire con il carico, il 40enne si è messo davanti al camioncino e ha iniziato a prendere a pugni il cofano, danneggiandolo, per poi essere nuovamente bloccato dal cliente di prima. L'aggredito nei giorni seguenti ha segnalato l'accaduto in Questura e, dopo il riconoscimento fotografico, il camionista violento è stato denunciato.