24 settembre 2018
Aggiornato 10:00

«Donne autrici che lasciano il segno», al via gli appuntamenti culturali a Palazzo Ferrero

Tre appuntamenti tra cultura e riflessione al femminile organizzati dall'associazione VocidiDonne. Ecco il calendario delle iniziative
«Donne autrici che lasciano il segno», al via gli appuntamenti culturali a Palazzo Ferrero
«Donne autrici che lasciano il segno», al via gli appuntamenti culturali a Palazzo Ferrero (Diario di Biella)

BIELLA – Da dieci anni opera sul territorio biellese per sensibilizzare, comunicare, informare e, in alcuni casi, formare verso tutte le azioni di violenza subita direttamente o indirettamente dalle donne e nei casi di discriminazione e dal 31 maggio L'associazione VocidiDonne, ha in programma un’espansione una serie di iniziative che vogliono porsi come stimolo culturale alla lettura e alla sensibilizzazione verso tematiche femminili, a cui tende già naturalmente, affrontando problematiche di genere e in particolar modo legate alla sicurezza della donna, alla lotta contro le discriminazioni e tutte le forme di violenza. Il Progetto si chiama «Donne, autrici che lasciano il segno - Narrazioni culturali al femminile» eccolo nel dettaglio.

Il programma
Si parte giovedì 31 maggio alle 19 a Palazzo Ferrero, con un caffè letterario sul tema «Passaggio generazionale – L’arte della memoria» durante il quale Laura Pariani (Premio internazionale Mondello 2018) presenterà il suo ultimo libro «Di ferro e d’acciaio», giovedì 28 giugno alle 19 a Palazzo Ferrero, il caffè letterario legato alla mostra sul viaggio durante il quale la scrittrice Giulia Morello presenterà il libro «Sono innamorata di Pippa Bacca. Chiedimi il perché» insieme aRosalia Pasqualino, sorella di Pippa Bacca nell’anniversario dei 10 anni dalla sua tragica scomparsa. Venerdì 29 giugno alle 21 a Palazzo Gromo Losa appuntamento con il Cineforum per la proiezione del film «Un treno per Marrakech» con presentazione e commento di Nicolò Bellon. Alle 19, i caffè letterari saranno preceduti dall'apericena presso la Caffeteria di Palazzo Ferrero. L’entrata per tutti gli appuntamenti è libera.