15 ottobre 2018
Aggiornato 17:30

Violenta lite al mercato di Biella: uomo in ospedale dopo una «bottigliata» in testa 

L'uomo, armato di una bottiglia di vetro, si è accanito contro un 52enne procurandogli una ferita, poi suturata dai medici del pronto soccorso dell'ospedale di Ponderano
Piazza Falcone a Biella
Piazza Falcone a Biella (Google Maps)

BIELLA - Violenta lite, tra due extracomunitari, al mercato di piazza Falcone, a Biella, finita a bottigliate in testa. Vittima un algerino di 52 anni, residente in città, che, mentre riponeva la spesa appena fatta in auto, è stato avvicinato da un 50enne marocchino.

I due si conoscevano da tempo e tra loro c'erano stati diversi screzi. E questa volta è finita male. Il secondo, armato di una bottiglia di vetro, si è accanito contro il 52enne procurandogli una ferita, poi suturata dai medici del pronto soccorso dell'ospedale di Ponderano. Ora sono in corso accertamenti, da parte dei carabinieri, per risalire all'esatto evolversi degli eventi e rintracciare il presunto aggressore, mentre la vittima ha 90 giorni di tempo per presentare querela.