20 agosto 2018
Aggiornato 22:00

«Mamma c'è un uomo in casa», falso allarme: lieto fine a Gaglianico

La donna, preoccupata, è corsa con lui nell'abitazione del vicino, che ha contattato l'112. Pochi minuti e una pattuglia di carabinieri era sul posto ed entrava nell'alloggio
Falso allarme ladri a Gaglianico
Falso allarme ladri a Gaglianico (Carabinieri)

GAGLIANICO - Svegliatosi nel cuore della notte, a causa del temporale, chiama la mamma e le dice di aver visto la sagoma di uno sconosciuto aggirarsi per casa. Protagonista della vicenda un ragazzino di Gaglianico che, spaventato, ha lanciato l'allarme. 

La donna, preoccupata, è corsa con lui nell'abitazione del vicino, che ha contattato l'112. Pochi minuti e una pattuglia di carabinieri era sul posto ed entrava nell'alloggio. Dall'ispezione non è emerso nulla. I serramenti erano integri e non c'erano estranei. Con ogni probabilità, il giovanissimo aveva visto, a causa dei lampi, un'ombra. Una storia a lieto fine, che la dice lunga sui tempi che stiamo vivendo. L'allarme furti, in provincia, non si placa. E nulla come la solidarietà tra vicini, che questo episodio insegna, comunque siano andate le cose, è una delle alternative contro i predoni, oltre a contattare sempre l'112.