18 novembre 2018
Aggiornato 23:00

Allestisce una cucina nell'androne del palazzo e ruba l'elettricità per sfamare i figli

Denunciata una donna di 38 anni di origini cinesi. La donna è stata segnalata da una condomina di 68 anni e quando i carabinieri sono intervenuti l’hanno trovata ai fornelli
Carabinieri
Carabinieri (ANSA)

COSSATO - Un'orientale di 38 anni, madre di due figli adolescenti, è stata deferita dai carabinieri per furto di energia elettrica. La donna, di origini cinesi, residente a Cossato e in difficoltà economiche, aveva allestito una sorta di cucina nell'androne del palazzo di casa, allacciandosi abusivamente alla rete condominiale.
Lì preparava i pasti per i ragazzi, mentre su tutta la famiglia pendeva il decreto di sfratto. Un'altra condomina, di 68 anni, stanca del comportamento, ha finito per richiedere l'intervento dei carabinieri, in accordo con l'amministratore. Quando i militari dell'Arma sono giunti sul posto, hanno trovato fornello e cavo, appartenente alla donna orientale, verso cui ora procede l'autorità giudiziaria.