15 dicembre 2018
Aggiornato 08:30

Biella, smantellata rete di spaccio di anabolizzanti: tre denunciati

Un circuito, tra i frequentatori delle palestre, che andava fino a Novara e Vercelli: tre soggetti denunciati
Biella, smantellata rete di spaccio di anabolizzanti: tre denunciati
Biella, smantellata rete di spaccio di anabolizzanti: tre denunciati (ANSA)

BIELLA - Colpo grosso della Squadra Mobile di Biella che ha smantellato una rete di vendita, di sostanze anabolizzanti, anche dopanti, tra Biella, Novara e Vercelli. Tutto è partito da una "soffiata" arrivata lo scorso mese nelle orecchie giuste. La macchina investigativa si è così messa in movimento e il primo a finire nella rete è stato un 42enne di Biella, solito a frequentare una palestra di Novara.

SOGGETTI DENUNCIATI - A seguito della perquisizione, ordinata dal magistrato, nella sua abitazione sono state rinvenute una decina di fiale di varie sostanze, dal Nandrolone al Tcipian, di cui si è rifiutato, il soggetto, di spiegare la provenienza. La pista investigativa, però, portava già a una palestra di Novara, di proprietà di un preparatore atletico 50enne, dove sono state trovati anabolizzanti e siringhe. Ma non basta. Uno scontrino, rinvenuto per caso, ha permesso di identificare una farmacia compiacente, del posto, e l'acquirente, un 41enne di Vercelli. Adesso i tre soggetti sono stati denunciati, a vario titolo, per detenzione di stupefacenti e ricettazione. Nei confronti della farmacia, invece, proseguono le indagini.