15 dicembre 2018
Aggiornato 07:30

Biella, rinnovato il protocollo d'intesa per l'accesso al volontariato dei richiedenti asilo

Sono stati rinnovati questa mattina gli accordi tra la prefettura, i comuni e gli enti impegnati nell'accoglienza per proseguire il percorso di integrazionea favore dei migranti ospitati nel territorio biellese
Biella, rinnovato il protocollo d'intesa per il volontariato dei richiedenti asilo
Biella, rinnovato il protocollo d'intesa per il volontariato dei richiedenti asilo (Prefettura Biella)

BIELLA - Questa mattina è stato rinnovato il protocollo di intesa per la realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti a persone inserite nell'ambito di programmi governativi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale tra la Prefettura, il comune di Biella, i comuni di Candelo, Cavaglià, Coggiola, Cossato, Trivero, Valle Mosso e Zumaglia, i consorzi socio-assistenziali, l'Asl locale, il Centro Territoriale per il Volontariato, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil e i gestori dei centri di accoglienza.

Gli intenti
Il protocollo mira a proseguire il percorso di integrazione e di accoglienza a favore dei migranti ospitati nel territorio biellese, già avviato l'anno scorso con il coinvolgimento di tutte le parti operanti nel settore dell'accoglienza e che ha portato positivi risultati per l'avvio di progetti tesi a garantire l'inserimento sociale degli stessi. Attraverso strumenti e azioni posti in essere e condivisi tra tutti i soggetti coinvolti, dalle amministrazioni pubbliche ai gestori dei centri di accoglienza, si possono realizzare strategiche sinergie per fare sistema e garantire una reale inclusione dei migranti sul territorio.