23 ottobre 2018
Aggiornato 05:30

Festa della Repubblica, i sindaci biellesi alla cerimonia ufficiale di Roma

Tanti i sindaci biellesi nella delegazione piemontese presente ai festeggiamenti del 2 giugno. In parata ben 5.000 persone appartenenti ai corpi militari e civili
Festa della Repubblica, i sindaci biellesi alla cerimonia ufficiale di Roma
Festa della Repubblica, i sindaci biellesi alla cerimonia ufficiale di Roma (Anci Piemonte)

BIELLA - «L'augurio migliore per questa giornata di festa è che i sindaci siano sempre ascoltati, coinvolti e considerati un punto di riferimento fondamentale per ogni scelta che ricadrà sulla vita delle nostre comunità. Nel fare il nostro in bocca al lupo al nuovo esecutivo, auspichiamo che il governo sappia rivolgere la giusta attenziona alla rete degli enti locali. Buona Festa della Repubblica a tutti i sindaci piemontesi e alle loro comunità». Così il presidente di Anci Piemonte, Alberto Avetta, a Roma per la Festa della Repubblica con il vicepresidente vicario di Anci nazionale Roberto Pella, sindaco di Valdengo, e con una nutrita rappresentanza di colleghi provenienti da tutta la Regione.

Oltre 400 sindaci all'evento
Per il terzo anno consecutivo, la parata delle Forze armate in Via dei Fori Imperiali è stata aperta da oltre 400 sindaci italiani, guidati dal presidente nazionale dell'Anci, che ha consegnato al Presidente della Repubblica un tricolore per conto degli oltre 8 mila sindaci italiani. «Grazie all'Anci - spiega Avetta - negli ultimi anni la parata del 2 giugno è diventata occasione per riconoscere il coraggio e l’impegno dei sindaci italiani, da sempre vicini ai bisogni e alle istanze della cittadinanza e dunque primo presidio democratico del Paese». La rassegna ai Fori Imperiali è stata strutturata in sette settori che hanno visto la partecipazione di tutte le componenti dello Stato. In parata ben 5.000 persone appartenenti ai corpi militari e civili, 260 bandiere e stendardi, 14 bande e fanfare militari, 58 cavalli, 11 unità cinofile e 70 veicoli. Oltre alle unità delle Forze armate, particolare attenzione è stata posta ai Corpi armati e non dello Stato, alla Protezione civile. E in testa i 400 sindaci. La cerimonia del 2 giugno viene trasmessa in diretta su Rai 1 e sui social network della TV di Stato.