23 ottobre 2018
Aggiornato 05:30

Enaip, via ai corsi per operatori di pet therapy

Partirà a giugno il percorso che formerà figure professionali che opereranno con gli animali in strutture sanitarie, residenziali, educative o presso i domicilio
Enaip, via ai corsi per operatori di pet therapy
Enaip, via ai corsi per operatori di pet therapy (Monkey Business Images - shutterstock.com)

BIELLA – Una figura sempre più richiesta nel mondo della sanità e dell'assistenza. La pet therapy, lo sappiamo indica una co-terapia che si affianca a tradizionali cure, trattamenti e interventi socio-sanitari già in corso. Si tratta di un intervento che aiuta e arricchisce le tradizionali terapie e può essere impiegato su pazienti di qualsiasi età e affetti da diverse patologie, con l'obiettivo di migliorare la qualità di vita dell'individuo e del proprio stato di salute rivalutando, nel contempo, il rapporto uomo-animale. Le attività di pet therapy si svolgono all’interno di un’équipe multidisciplinare: normalmente ci sono un responsabile del progetto, un medico veterinario, un coordinatore (psicologo/psicoterapeuta, educatore, infermiere/assistente sanitario) e il coadiutore dell’animale. Oggi la pet therapy sta conoscendo nuovi orizzonti e diversi utilizzi, riaffermando un legame sempre più stretto e importante fra l’uomo e l’ambiente che lo circonda. È proprio per questa sua progressiva diffusione che è sorta la necessità di regolamentare la formazione dei professionisti: è necessario infatti seguire corsi specifici con lo scopo di formare figure capaci di saper assistere al meglio gli utenti e di tutelare il benessere animale.

I corsi
Da giugno Enaip Biella propone un percorso di 197 ore complessive, strutturato su tre livelli: il percorso propedeutico (21 ore), fornisce alcune nozioni base sugli I.A.A., sulla relazione uomo-animale, sulla normativa nazionale; consente inoltre di approfondire le conoscenze sul ruolo dell’equipe e sulle responsabilità delle diverse figure professionali. Al termine rilascia un Attestato di Frequenza e Profitto, previa verifica delle competenze tramite test, che permette di svolgere il ruolo di Responsabile di Attività. Il percorso base per Coadiutore del cane (56 ore), fornisce competenze per strutturare il rapporto di interazione con il cane, interfacciandosi con il fruitore dell’intervento; permette inoltre di conoscere le nozioni base sulle problematiche connesse alla malattia, alla disabilità psichica e fisica, al disagio sociale, all’educazione e alla tutela delle fasce deboli. Al termine rilascia un Attestato di Frequenza e Profitto, previa verifica delle competenze tramite test e prova pratica. Il percorso avanzato Interventi Assistiti con Animali (120 ore di cui 48 di stage) fornisce le competenze necessarie per poter conoscere e gestire le dinamiche di gruppo, indispensabili a tutti i componenti dell’équipe multidisciplinare per operare con efficienza; fornisce inoltre approfondimenti normativi, clinici e metodologici per gli I.A.A. attraverso lo studio di esperienze realizzare sul territorio nazionale e/o internazionale. Al termine, previo superamento dell’esame finale, rilascia un Attestato di Idoneità. Il corso è aperto a tutti; la quota d’iscrizione è di 2300€, suddivisi in tre tranche: 800€ all’iscrizione del corso propedeutico, 800€ all’iscrizione del corso base e il saldo finale di 700€ prima dell’esame finale di idoneità. Al termine del percorso, la figura professionale formata potrà essere impiegata in strutture sanitarie, residenziali, assistenziali, educative, scolastiche, istituti penitenziari, centri specializzati in Interventi Assistiti con Animali e presso il domicilio dell’utente.