19 novembre 2018
Aggiornato 00:00

Tollegno 1900: nuovo look per lo spazio espositivo a Pitti Filati 83

Sostenibilità, creatività e tecnologia: questi i leitmotiv dello stand dell’azienda biellese alla fiera dei filati fiorentina realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano
Tollegno 1900: nuovo look per lo spazio espositivo a Pitti Filati 83
Tollegno 1900: nuovo look per lo spazio espositivo a Pitti Filati 83 (Tollegno 1900 Ufficio Stampa)

BIELLA - Dopo aver presentato in occasione di Pitti Immagine Filati 82 il proprio Manifesto «Tollegno 1900 yarns: the world through our eyes», che attraverso sei parole chiave ha espresso la visione dell’azienda in materia di sostenibilità, Tollegno 1900 procede il suo cammino di consapevolezza eco-green dando spazio ad arte e creatività. I concetti-iconici di origine, futuro, territorio, apertura, equilibrio e protezione saranno interpretati da altrettante fotografie realizzate da Paolo Mazzanti che, centrate sull’ambiente e sulla compenetrazione dell’uomo nel suo habitat, richiameranno i colori della cartella «Trends» – di cui fanno parte - definendo così un simbolico circolo virtuoso tra l’azienda e il mondo in cui è attiva. «In collaborazione con Shima Italia – puntualizzano da Tollegno 1900 – sarà inoltre realizzato un Tag Cloud con rappresentati altri termini legati al tema della sostenibilità che, complice il gioco dei colori, avranno effetto tridimensionale».

Sostenibile per DNA, tech per vocazione
Protagonista dello stand allestito per l’edizione 83 della Kermesse (I/4-6 Central Ground Floor) sarà «Harmony 4.0». A raccontare visivamente il filato super-performante di Tollegno 1900 che completa la linea «Performance» sarà una successione di teli declinati in un arcobaleno di blu e una raffigurazione dei 4 elementi che lo rendono unico: applicazione contemporanea di trattamenti specifici, metodiche di lavorazione che donano maggiore regolarità al filo con conseguente aspetto «compact», modalità di torsione più elevate rispetto alla media e diminuzione del pilling. «A porre l’accento sulla singolarità di questo filato che per la prima volta riunisce in un'unica soluzione 4 top features – concludono da Tollegno 1900 – sarà anche il nostro spazio espositivo grazie ad una specifica area dal connotato più tech studiata appositamente per evocare Harmony 4.0».

Un corner per ricordare la collaborazione con il Politecnico di Milano
Una sessione dello stand sarà infine dedicata ai 3 capi realizzati con i filati Harmony e Wild da Darcey Lehman, laureanda del programma Fit in Milan, «campus abroad» del Fashion Institute of Technology di New York. Tollegno 1900 ha infatti preso parte al progetto di «Formazione Iniziale Tirocinio» fornendo la materia prima a studenti e studentesse chiamati a cimentarsi con l’intero ciclo di produzione di loro ideazioni: dall’elaborazione di un concept alla realizzazione partendo dal cartamodello sino alla confezione. «Collaborare con il Politecnico ad un progetto creativo e didattico internazionale di questa portata – spiegano da Tollegno 1900 – rappresenta il nostro impegno nel contribuire alla formazione dei più giovani, offrendo loro delle opportunità per sperimentarsi e per comprendere il proprio talento».